Come diventare milionari partendo da 10 mila euro

Siete preoccupati riguardo la vostra pensione?

Volete mettere al sicuro il futuro dei vostri figli?

Noi non prendiamo in giro la gente. Gli inganni e le truffe le lasciamo fare ai ragazzini che cercano di convincervi che in poco tempo diventerete ricchi.

Diventare milionari anche partendo da soli 10 mila euro è possibile e non serve vincere alla lotteria ma bisogna investire con una strategia valida e ci vuole il tempo necessario.

L’interesse composto fa la differenza… nel bene e nel male.

L’interesse composto è quello che una volta maturato va ad aggiungersi al capitale iniziale, divenendo anch’esso produttivo di interesse, quindi parte integrante dell’ammontare che andrà a generare interesse.

Pertanto prima si inizia e prima si ottengono benefici enormi anche se cominciano a diventare evidenti solo dopo alcuni anni, per questo spesso i giovani con poca esperienza in campo finanziario non sono interessati e cercano di ottenere gli stessi risultati molto più in fretta, spesso poi perdendo tutto il capitale di partenza.

A parità di rendimento, maggiore il capitale di partenza, minore sarà il tempo richiesto per raggiungere l’obiettivo.

Oppure potete accorciare il tempo necessario aggiungendo un contributo mensile senza incrementare il profilo di rischio. Insomma, si possono creare tantissime strategia e pertanto è fondamentale che ogni investitore comprenda bene i rischi ed i potenziali benefici di ogni strategia, altrimenti se vi esponete a troppi rischi per guadagnare in fretta, poi rischiate di non dormire la notte.

 

Vediamo qualche ipotesi su quanto e quando vi serve per raggiungere il vostro obiettivo.

Diciamo che in 29 anni volete transformare 10 mila euro in oltre 1 milione. Cosa vi serve?

Vi serve aggiungere 100 euro al mese ed ottenere un 15% netto l’anno.

Se invece il capitale di partenza sale a 50 mila euro, con le altre condizioni invariate, gli anni per oltrepassare il milione si riducono a 21.

Con 100 mila euro, scendiamo a 16 anni.

Oppure ovviamente potete variare rendimento e/o contributi a vostro piacimento, ma ricordate sempre una regola generale che vale per qualunque investimento: maggiore il rendimento cercato, maggiore il rischio che correte. Chi vi dice il contrario o non ve lo dice, non vi informa correttamente ed in maniera onesta.

Volete calcolare un esempio diverso? Ecco un utile calcolatore in dollari americani, la valuta non cambia il calcolo matematico dei valori assoluti, ovvero fate finta di pensare in euro e le cifre saranno sempre valide:

https://www.investor.gov/additional-resources/free-financial-planning-tools/compound-interest-calculator